1° corso di formazione - Introduzione all'ABA

1° CORSO DI FORMAZIONE - INTRODUZIONE ALL'ABA

(MMetodologia di insegnamento ed applicazioni cliniche)

Destinatari:
Medici, Psicologi, Fisioterapisti, Logopedisti, Terapisti della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva, Psicomotricisti, Pedagogisti, Educatori, ASACOM ed operatori del sociale.

Obbiettivi:
L’obiettivo cardine è quello di introdurre medici, psicologi, terapisti, educatori, tutor o insegnanti di diversi ordini e gradi, ai principi e alle tecniche dell’Analisi Applicata del Comportamento e alle possibili applicazioni ai bambini con disturbi dello spettro autistico.

Descrizione:

La filosofia che guida l’analisi applicata e sperimentale é il comportamentismo, cioè un approccio scientifico volto ad esaminare il comportamento. Il comportamento viene inteso come movimento e come tale può comprendere qualunque cosa facciamo o diciamo. Alla base del comportamentismo sta l’ipotesi che il comportamento sia la funzione di un’interazione tra le variabili filogeniche, cioè il bagaglio genetico con cui nasciamo e variabili ambientali.

Il comportamento ed il contesto in cui si manifesta diventano quindi oggetto di studio, variazioni e cambiamenti nella frequenza o forma di quello che diciamo o facciamo vengono compresi in base alla loro relazione con eventi nel mondo reale e non in base a entità ipotetiche non osservabili. Il comportamento viene quindi analizzato in base alle interazioni tra il comportamento stesso e l’ambiente. Sia l’analisi sperimentale del comportamento che quella applicata (Applied Behaviour Analysis) si basano su questi principi, mentre quella sperimentale si interessa di comportamenti che non sono socialmente significativi, quella applicata può essere definita come il processo di applicare sistematicamente interventi i cui principi si basano sulla “TEORIA DELL’APPRENDIMENTO” per migliorare comportamenti socialmente significativi, e di dimostrare che gli interventi utilizzati sono responsabili per il cambiamento del comportamento selezionato (Baer, Wolf and Risley, 1968).

L’ABA non nasce come trattamento specifico per l’autismo, ma come scienza naturale volta alla modifica del comportamento, come tale risponde quindi allo stesso rigore scientifico delle altre scienze la cui applicazione prescinde dall’età o patologia di un individuo.

L'insegnamento prevederà momenti di lavoro strutturato (Discrete Trial Training) e momenti di lavoro in ambiente naturale (Natural Environment Training) dove la situazione di insegnamento avviene cogliendo le opportunità di apprendimento nel contesto naturale e parte dalla motivazione del bambino. Uno dei concetti cardine su cui si sviluppa l’assetto di procedure è quello di rinforzo, secondo cui associando ad un comportamento un'immediata conseguenza si ha la possibilità di incrementare la probabilità di ricomparsa del comportamento in questione.

Il metodo ABA può essere usato per l’insegnamento di abilità sociali (linguaggio, gioco, comunicazione, socializzazione, autonomia personale, abilità accademiche) e la correzione di comportamenti problematici (autostimolazioni, aggressività, autolesionismo, ossessioni, ecc...). Questo approccio permette di focalizzarsi su specifici obiettivi, analizzare i comportamenti, aumentando i comportamenti adeguati e diminuendo i comportamenti disadattivi.

Durante il corso verranno mostrati video dimostrativi e verranno svolte esercitazioni pratiche per permetterne una migliore comprensione ed apprendimento.

L'obiettivo della formazione teorica è di introdurre i partecipanti ad una prima conoscenza sui principi e tecniche dell'Analisi del Comportamento e sugli strumenti di base per l'insegnamento di abilità funzionali. Il corso ha inoltre l'obiettivo di mostrare come le disabilità e i problemi comportamentali siano fortemente correlati e modificabili. Partendo dal presupposto che la maggior parte dei comportamenti problema che si osservano nei soggetti con disabilità sottendono un messaggio, è necessario cambiare la visione comune che imputa i problemi comportamentali alla patologia, e iniziare a pensare che è l'ambiente stesso che mantiene questi comportamenti. Questa visione nuova del comportamento ci porta a pensare che manipolando l'ambiente si può modificare il comportamento.


Relatore:
Dott. Salvatore Iacono, Logopedista e Operatore A.B.A. per l’autismo.

Crediti ECM:
Il corso è in fase di accreditamento e rilascerà 24 Crediti.

Date :

  • 07/04/2018 n 4 ore
  • 08/04/2018 n 8 ore
  • 14/04/2018 n 4 ore
  • 15/04/2018 n 8 ore

Totale ore: 24

Sede di svolgimento:
Eraclita Point Rosolini
Via Goito, 109
96019 Rosolini (SR)
Tel. 09311995148 - Cell. 389 6356832
Per informazioni e iscrizioni:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.